My Heart Is That Eternal Rose

myheart"My Heart Is That Eternal Rose", film del 1989, è l’ultima opera di Patrick Tam prima della lunga pausa di allontanamento dalla regia, rotta soltanto lo scorso anno con "After This Our Exile".

 La trama sembra rifarsi direttamente alla tradizione e alle convenzioni del cinema gangster: Rick, giovane killer, rimane coinvolto senza volerlo nel gioco delle triadi hongkonghesi: dopo una sparatoria, decide di fuggire da Hong Kong, abbandonando la ragazza che ama, per nascondersi nelle Filippine. Tornato, in patria, dopo sei anni, per uccidere un testimone, incontra casualmente la sua vecchia fiamma, diventata ora la ragazza di un boss mafioso. Tra i due riesploderà l’amore.

Il film, compendio del cinema di Patrick Tam, rimanda a tutte le ossessioni del regista hongkonghese: la giovinezza rubata, il sangue, la morte, il massacro finale… Proprio per questi motivi resta uno dei film più personali e interessanti del regista omaggiato dal FEFF.

Da notare inoltre l’ottima interpretazione del grande attore hongkonghese Tony Leung Chiu-Way, in una delle sua prime apparizioni sul grande schermo.

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: