Addio a Ousmane Sembene…

sembeneProprio nella settimana in cui esaltiamo il magnifico "Daratt", se ne va uno dei più importanti registi africani della storia del cinema: Ousmane Sembene.
Sembene, nato in Senegal nel 1923, aveva come prima passione la letteratura, non il cinema.
Inizia a scrivere romanzi nei primi anni ’50: il primo successo sarà "Les bouts de bois de Dieu" del 1960.
In questi anni gli cresce però anche la passione per il cinema: impara il mestiere del regista studiando a Mosca alla scuola di Gorki.
Dopo alcuni corti, realizza il suo primo lungometraggio, nel 1966, intitolato "La noir de..", uno dei primissimi film del continente africano.
Nel corso degli anni ’70 lavora costantemente, realizzando film come "Emitai" e "Kala", premiati ai festival di Mosca e di Berlino.
Il più grande riconoscimento della sua carriera arriverà però alla Mostra di Venezia del 1987, dove il suo "Campo Thiaroye" vinse il premio speciale della Giuria.
Nel 2000 inizia, con "Faat Kinè", un trittico sulla figura della donna in Africa; questo progetto prosegue con "Mooladé", opera molto amata sia dalla critica europea che da quella americana, che rimane il suo film più celebre e probabilmente il migliore.
Il terzo film del trittico, si doveva intitolare "La confrerie des rats", purtroppo non verrà mai realizzato.
Nei prossimi giorni, per omaggiarlo, pubblicheremo sul blog una recensione della sua ultima opera "Mooladé".
Articolo precedente
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: