Dov'è finito David Cronenberg? Nel programma non riesco a trovarlo… Ma no, impossibile, cerca meglio….

cronenberg1Da quando questa mattina è uscito il calendario della Mostra di Venezia, tutti i siti-blog (che ho trovato..) che hanno parlato della rassegna, ne hanno parlato in termini entusiastici e lusinghieri.
Premettendo che questo post è profondamente soggettivo e personale, io invece sono di parere completamente opposto: forse sarò anche l’unico a pensarla così (non mi interessa), ma il programma della Mostra 2007 è, per me, deludente fino al midollo.
Qualche giorno fa mi è stato chiesto quali sono i film che avrei voluto vedere a settembre in laguna; la mia risposta è stata: "Sweeney Todd" di Tim Burton, "There Will Be Blood" di Paul Thomas Anderson e "Eastern Promises" di David Cronenberg.
Nessuno dei tre è in programma. Vediamo perchè…
Su "Sweeney Todd", naturalmente, gli organizzatori della Mostra non hanno nessuna responsabilità dato che c’erano problemi di tempi, annunciati già da diverso  tempo; inoltre continuo a sperare che sia il film-sorpresa del Festival se Burton riuscirà a finirlo in tempo.
Su "There Will Be Blood" ho qualche dubbio in più; ma faccio finta di tralasciare e di pensare che non fosse ancora pronto per Venezia (su Imdb c’è scritto che il film è completo…ma facciamo finta di niente).
La cosa che, però, mi fa veramente incazzare è che "Eastern Promises" di Cronenberg non sia presente nella lista dei film della Mostra (circa ogni 10 minuti ricontrollo nel programma perchè ancora non ci credo).
Qualche tempo fa Cronenberg aveva dichiarato che avrebbe partecipato volentieri alla Mostra di Venezia di quest’anno e che il suo nuovo film sarebbe stato pronto per quella data.
Come mai allora non è in programma?
Il film non è ancora pronto? "Eastern Promises" è finito già da diversi giorni, infatti parteciperà al Festival di Toronto il 15 settembre.
Se va al festival di Toronto non può andare a Venezia? Assolutamente no,  a Toronto possono andare tranquillamente film già presentati in altri festival.  Anche lo scorso anno ci sono stati molti esempi di questo tipo.
Cronenberg scartato? sì, il motivo è questo. Non ho alcun dubbio.
David Cronenberg, per chi non lo sapesse, alla Mostra di Venezia non ha mai partecipato…. o meglio, non è mai stato invitato.
Fin da "La mosca", la possibilità di vedere un suo film in laguna c’era eccome, ma nonostante questo il regista canadese nel corso di tutta la sua carriera a Venezia non è mai andato.
Come mai? il motivo, a parere mio, è che Cronenberg è stato sempre considerato come un regista non adatto alla Mostra per le sue tematiche e per il suo stile estremo.
Il pubblico veneziano (considerato di grande cultura) non avrebbe mai apprezzato un uomo che si trasforma in una mosca, uno scrittore in preda ad allucinazioni da psicofarmaci, due gemelli che vivono un rapporto morboso ecc ecc… Questo almeno è quanto gli organizzatori hanno sempre pensato, dimostrando così la loro imbecillità e chiusura nei confronti di un genio che i Festival di Cannes e di Berlino hanno invece sempre valorizzato.
Personalmente pensavo che questo fosse l’anno buono, visto anche che negli ultimi anni i film di Cronenberg sono diventati molto più accessibili al pubblico. Purtroppo mi sbagliavo.
Purtroppo i profeti non vengono compresi da chi vuol capire soltanto ciò che già conosce.
Quindi, in conclusione, "Eastern Promises" non sarà a Venezia; ma invece potremo lustrarci gli occhi con "Sleuth" di Kennet Branagh che, già per il fatto di essere un tentativo di rifacimento di un film straordinario e unico come "Gli insospettabili" di Mankiewicz, è una bestemmia nei confronti della settima arte; oppure con il nuovo di De Oliveira, al quale probabilmente (come mi ha suggerito una mia amica) il medico ha consigliato di partecipare ogni anno alla Mostra di Venezia per restare in forma… Mi fermo nell’insultare i registi, scelti al posto di Cronenberg, che nel periodo della rassegna dovrebbero restare a casa, perchè quest’anno sono davvero un numero esorbitante.
Chiedo scusa a Para e ai lettori di Cineroom (soprattutto a chi ha avuto la forza di leggere tutto il post:) ) per questo lungo sfogo, ma mi era assolutamente necessario farlo.
Saluti a tutti (spero di essere smentito e trovarmi di fronte ad una delle migliori mostre degli ultimi decenni).

Chimy

Lascia un commento

17 commenti

  1. concordo!!!!! inoltre dicevano che c’era Coppola con il suo nuovo film…dov’é??????? perlomeno ci sarà Todd Haynes…almeno quello..

    Rispondi
  2. Delirio ciao.
    Purtroppo di Haynes non ho visto nulla, ma devo dire che il film che presenta a Venezia pare molto interessante. Bob Dylan non può che essere rispettato.
    La mancanza di Cronenberg la sentiremo tutti. Vedere il profeta al Lido sarà una delle nostre speranze (c’è sempre il film sorpresa; potrebbero metterne almeno 3 di film sorpresa, così possiamo sperare per tutti).
    In ogni caso, e parlo a titolo personalissimo, tra i nomi in concorso l’unico che mi interessa veramente tanto è quel grand’uomo di un Takashi Miike. Non vedo l’ora di guardarmi il primo western giapponese della storia del cinema. Fantastico. Ci tengo a precisare che il mio è puro fanatismo incondizionato verso uno dei migliori registi viventi.
    Saluti.
    Para

    Rispondi
  3. Ciao Delirio,
    grazie anche da parte mia x il commento…
    Sono contento che sei d’accordo con il mio post… è davvero uno schifo..
    Coppola con il suo nuovo “Youth Without Youth” sarà alla Festa di Roma.
    Ciao, a presto
    Chimy

    Rispondi
  4. @para: di haynes ho visto Lontano dal Paradiso, un melodramma rivisitato in chiave moderna. grande regista comunque.
    Cronenberg lo sto studiando personalmente per cultura personale, uno dei pochi AUTORI rimasti nel panorama cinematografico mondiale.
    Audition è di Miike? lo voglio comprare a breve.

    @chimy: speravo anche in Rescue Dawn di Herzog a venezia…e non ringraziatemi per i commenti.

    quali sono i vostri gusti cinematografici (separati) così vi inquadro…^^?

    Rispondi
  5. anche per me la prima risposta sarebbe stata “Sweeney Todd” di Tim Burton

    Rispondi
  6. Delirio ciao di nuovo.
    Cronenberg è un profeta. Fare nel 1983 “Videodrome” è già sufficiente per alzarlo nell’olimpo. “Inseparabili”, “La Mosca”, “Existenz” sono film di una grandezza incredibile. E’ un autore che va capito a tutti i costi.
    “Audition” sì, è di Miike, ed è uno dei pochi suoi film ad essere stato distribuito in Italia. Su una filmografia di circa 75 film in 15 anni in Italia sono usciti soltanto “Audition”, “Gozu”, “The Call”, “Three..Extremes” (costituito da tre mediometraggi senza continuità di Miike, Fruit Chan e Park Chan Wook),”Big Bang Love, Juvenile A” (trovi la recensione in un vecchio post), “Visitor Q” (sorta di seguito dello splendido “Teorema” di Pasolini) e la serie tv in 6 episodi “MPD Psycho”.
    Conoscere davvero Miike è difficile, io che ne sono fan non ho ancora visto tutti i suoi film (e son tanti). Quello che ti posso consigliare è di recuperare altri suoi film sottotitolati. La trilogia di “Dead Or Alive”, “Ichi The Killer”, “Izo”, “Bird People In China”, giusto per dirtene alcuni (dei tanti) davvero imperdibili.
    Già che ci sono ti avviso che Chimy non ci sarà per dieci giorni, a ques’ora dobvrebbe già essere su una spiaggia ad Ibiza. Lui è in vacanza ma Cineroom non va in vacanza.
    Delineare i nostri gusti cinematografici non è facile, visto che abbracciamo il cinema nella sua totalità. Unica cosa che ti posso dire di me è che nutro particolare attenzione verso il cinema asiatico, giapponese in particolare, e che ho una grande passione per il cinema d’animazione, giapponese in particolare.
    Anche se conosco bene Chimy non parlo a nome suo che potrei fare delle gaffe. In ogni caso se non si è già capito dai voti che abbiam dato agli stessi film, sul cinema siamo piuttosto in sintonia.
    Su Herzog mi cogli personalmente impreparato (e sono due). Faccio un mea culpa.
    Saluti.
    Para

    Rispondi
  7. Ciao Simone.
    Per “Sweeney Todd” ci speriamo ancora tutti con il film a sorpresa.
    Saluti.
    Para

    Rispondi
  8. Ciao Delirio,
    “Rescue Dawn” di Herzog ti dico subito che è il film che più attendo della prossima stagione.
    Dopo gli straordinari documentari “Il diamante bianco” e “Grizzly Man”, la voglia di vedere nuovamente il regista tedesco alle prese con un film di finzione è fortissima…
    Purtroppo non mi ero illuso che fosse a Venezia perchè era già uscito in poche copie nelle sale americane diversi mesi fa… e in queste settimane, invece, c’è l’uscita in molte sale…
    Gusti cinematografici non è mai facile da spiegare quali sono…. io amo in particolare il “cinema di regia” (uno che ama, come me, Tarkovskij penso che capisca cosa intendo 🙂 )…. i registi del passato che adoro sono moltissimi. Ti dirò il mio trittico dal quale non mi smuovo: Alfred Hitchcock, Charlie Chaplin, Stanley Kubrick…
    Tra i registi viventi (per farti qualche nome): oltre a quelli già detti (Burton, Cronenberg, Lynch….) Jarmush, Eastwood (negli ultimi anni è diventato pazzesco…), Bergman (anche se non lavora più..) … e oltre a diversi altri (a pensarci sono davvero tanti) ti dico un altro nome, fondamentale, che considero uno dei più grandi registi viventi: Kim Ki-Duk…
    Ciao, a presto

    Chimy

    Rispondi
  9. Delirio, ok x Haynes che forse è uno dei nomi migliori in concorso…
    Xò gli altri tre che mancano solo un’altra cosa….
    Non so come la pensi su P.T.Anderson, ma x me è il futuro del cinema americano… o meglio, spero che lo sia…
    Ciao
    Chimy

    Rispondi
  10. i miei “preferiti” sono:

    malick CULT
    kubrick CULT
    sokurov CULT
    tarkovskij CULT
    lynch CULT
    michael mann CULT
    paul thomas anderson (magnolia è uno dei miei 10 film preferiti)
    cronenberg
    herzog
    alejandro gonzales inarritu
    alfonso cuaron
    christopher nolan
    clint eastwood
    danny boyle
    darren aronofsky
    david fincher
    gaspar noe
    luis bunuel
    manoj night shyamalan
    martin scorsese
    michel gondry
    oliver stone
    park chan wook
    richard kelly

    Rispondi
  11. Magnolia spettacolo immenso…
    Dato che li hai citati aggiungo anch’io Inarritu, Scorsese, Fincher… e Gondry che se prosegue sulla linea di questi suoi primi film diventerà un grandissimo…

    Dato che per una settima sarò al mare (prometto che non vedrò neanche un film 🙂 ) e che cineroom, in questo periodo, sarà tutta del caro Para; ne approfitto x salutare tutti i visitatori del blog abituali o occasionali…
    Saluti a tutti

    Chimy

    Rispondi
  12. buone vacanze.

    Rispondi
  13. Alla tua lista Delirio io aggiungo del mio consigliandoti alcuni dei miei registi preferiti.
    Ripeto Takashi Miike, Tsukamoto e aggiungo Mamoru Oshii e Hideaki Anno. Questi ultimi due registi sono registi sia d’animazione che dal vero. Non vi tedio troppo ma la loro bravura è indiscutibile. Soprattutto perchè sono tra i pochi, se non gli unici, ad essere maestri in entrambi i campi.
    Per andare più indietro dico Suzuki, Mizoguchi, Kurosawa.
    Per il resto condivido in parte la tua lista, hai elencato tra i milgiori registi della storia. Però faccio un po’ di patriottismo, nessuno mi ha citato neanche un regista italiano. Personalmente mi sento di dire che l’unico che apprezzo veramente tanto è Pasolini.
    Saluti.
    Para

    Rispondi
  14. Anch’io ho avuto la pazienza di leggere tutto il post!! ;-))
    Spero per Tim Burton!
    Ciao!

    Rispondi
  15. da quel che ho studiato Tsukamoto lo diventerà!
    invece per gli italiani contemporanei sorrentino e bellocchio su tutti.

    Rispondi
  16. Il tuo sfogo incontra tutto il mio appoggio…

    Rispondi
  17. ti ringrazio per l’appoggio… (spero sempre nel film-sorpresa)

    Chimy

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: