"Hitman": un videogico bellissimo, un film bruttissimo.

Perché, e ripeto perché, realizzare un film tratto da un videogioco senza utilizzare i pregi e gli spunti che ben quattro episodi videoludici hanno offerto negli anni?
E chi lo sa?
“Hitman” è un videogioco del genere stealth, in cui si impersona un sicario di una misteriosa organizzazione. “47” è il codice numerico di Tobias Ripier, l’assassino del videogame, dalla testa rasata e con un codice a barre sulla nuca. Obiettivo di ogni missione è uccidere un bersaglio indicato dall’organizzazione, e il modo più stimolante e appagante è farlo cercando di essere invisibile (stealth, appunto). Corde di pianoforte (per strangolare), siringhe avvelenate, due Silverball silenziate e travestimenti vari sono solo alcuni dei topos del gameplay.
Hitman”, su celluloide, mantiene solo punti di contatto superficiali, e quindi marginali: testa rasata, codice a barre, abbigliamento del protagonista, alcuni armamenti (non c’è la corda di pianoforte!), e la camminata di “47” (per qualche oscuro motivo nel film non ha nome, solo numero), identica alla controparte virtuale. Il resto è un’accozzaglia di situazioni tipiche dell’action movie, più altre discutibili trovate, che insieme sfornano un pessimo minestrone riscaldato 47 volte. C’è l’ispettore buono che vuole arrestare questo sicario fantasma; la bella (sì, è molto bella) donna che quasi lo seduce (in fondo è un assassino spietato, non può mica perdere tempo), e di cui si innamora; sparatorie; duelli con doppia wakizashi (una katana leggermente più corta) a dir poco imbarazzanti; unità speciali del KGB che per qualche oscuro motivo indossano un’uniforme/armatura identica a quella dei Kerberos di “Jin-Roh” (bellissimo lungometraggio animato scritto da Mamoru Oshii e diretto da Hiroyuki Okiura); battute senza senso (<<Ha dei sosia! Come Saddam Hussein!>>), e chi più ne ha più ne metta, ce n’è per tutti.
Come se non bastasse la recitazione è mediocre, la regia non offre nulla di speciale, la sceneggiatura è pietosa (tutto è confuso e senza spiegazioni logiche) e ci sono addirittura due adolescenti vestiti male che davanti al computer giocano indovinate un po’ a quale videogame.
Perché, e ripeto perché, scomodare uno dei personaggi più affascinanti di uno dei più bei videogiochi degli ultimi anni per realizzare un’oscenità del genere?
E chi lo sa?
Para
Voto Para: 1,5/4
Annunci
Lascia un commento

20 commenti

  1. evviva!
    volevi farti del male, para?
    ci sei riuscito a quanto pare ^^
    io me ne terrò alla larga con tutte le mie forze!

    Rispondi
  2. Tremo all’idea di un possibile film su Metal Gear Solid!!!

    Weltall

    Rispondi
  3. @honey: sì! datemene ancora, sono autolesionista! 🙂 Però a te lo consiglio il film, ti piacerà di sicuro. 🙂

    @weltall: guarda, nonostante io sia nella schiera di quelli che non hanno particolarmente apprezzato metal gear, rabbrividerei comunque all’idea, a meno che non lo faccia un giapponese, e un giapponese bravo direi.

    Saluti.
    Para

    Rispondi
  4. e io ero pure uno di quelli che ci credeva a hitman.

    Timothy Olyphant è il meglio di tutti. le camminate nei corridoi sono belle, io avrei fatto il film solo con lui che cammina nei corridoi ripreso di spalle e ogni tanto spara a qualcuno senza senso.
    quando c’è lei gli sale sopra e vuole scopare e lui gli dice di no e l’addormenta con un colpo alla james bond io mi stavo rotolando dalle risate.

    riguardo a metal gear solid, se si farà il film lo dovrebbe fare Hideo Kojima in persona, visto che negli ultimi episodi c’erano più cinematics che gameplay e lui stesso ha dichiarato che il videogioco gli interessa ormai relativamente e si vuol buttare sul grande schermo.

    Rispondi
  5. cacca-cinema allo stato puro!come film non vale nulla.come film action vale pochissimo (dio mio anche le scene action son fatte male..c’è un combattimento con non so più chi che non si capisce una sega!).come regia vale meno che nulla:tutti quei particolari in primo piano..ma per favore!come attore vale qualcosina timothy ma secondo me ha troppo la faccia da buono..e pensare che doveva farlo vin diesel..poi si è ritirato..e capisco perchè!weltall continua a spaventare tutti con quest’idea del film su metal gear..SMETTILA WELTALL!:-))Comunque anch’io ne sono spaventato!ah già dimenticavo i dialoghi (ti prego non andare via!devo andare.ti ritroverò io!) e le scene surreali (la polizia americana comanda in russia i russi…e il vigneto di lei..i famosi vigneti russi che sembrano tanto quelli toscani..va be!
    deneil

    Rispondi
  6. @lorenzo: d’accordissimo, solo la camminata si salva, che è come guardare il videogioco. E questo non è certo un complimento.
    La scena del rapporto mancato è pietosa.
    Riguardo a Metal Gear io non ho detto Kojima perchè nonostante sia il più indicato, in fondo l’ha inventato lui, slegato dalle dinamiche videoludiche ho paura che faccia una schifezza. E a me nemmeno il gioco è mai piaciuto molto. Sono solo opinioni mie comunque.

    @deneil: non ho da ridire niente di quello che dici, è un film pietoso, e in fondo è pure bello mettersi ad elencare le schifezze viste.

    Saluti.
    Para

    Rispondi
  7. Con tutti i film che ho in arretrato (e chissà quanti ne perderò) questo lo lascio perdere. No?

    Rispondi
  8. ma riesce a nche a battere Street Fighter?
    Pensa che avevo una mezza idea di vederlo…ormai ci rinuncio, non sento altro che pareri negativi…

    Rispondi
  9. anonimo

     /  12 dicembre 2007

    Giusto ieri sera ho rivisto, per puro spirito videoludico, il primo resident evil, nulla di che ma eprlomeno si lascia guardare… Ma avete visto il terzo?! Avete visto Tomb Raider (sì, va bene , c’era Angelina Jolie, ma c’era anche un film intorno…)?! Finora non ho ancora trovato un film tratto da un videogioco che ne rispetti almeno minimamente le atmosfere, la storia, i personaggi… Siamo sicuri che la trasposizione conematografica di giochi per console possa mai dare dei risultati perlomeno decenti?
    Io intanto voglio fare una petizione per sceneggiare un film su “the sims”. Un fil su un videogioco che imita la vita reale… Platone sarebbe fiero di me!!!

    Legolas

    Rispondi
  10. @cinemasema: direi proprio di sì.

    @cinedelia: non toccare street fighter, quello è un film talmente brutto da essere un cult. Questo no, lascialo perdere senza problemi, al massimo noleggialo in futuro.

    @legolas: bentornato caro legolas. Chiaro, trasportare l’atmosfera del gioco è una cosa che a quanto pare è impossibile per tutti.
    Uno schifo. Però io ci casco sempre sperando che sia la volta buona e me li guardo tutti. Ho dei problemi.

    Saluti.
    Para

    Rispondi
  11. Sempre per legolas: dicono che silent hill sia l’unico che ci riesca, ed è l’unico che mi manca. Se è davvero lui posso dire di essermi perso l’unico che non dovevo perdermi. Lo recupererò, fallo anche tu.
    Saluti.
    Para

    Rispondi
  12. già dal titolo spieghi tutto, e hai completamente ragione. che razza di idea, povero video games… e ho detto tutto!

    Rispondi
  13. Hai ragione, povero video gioco. Vedere questo filmaccio mi ha fatto venire voglia di rigiocare a quel piccolo capolavoro videoludico quale è hitman. In fondo è l’unico modo per assaporarne le qualità
    Saluti.
    Para

    Rispondi
  14. anonimo

     /  15 dicembre 2007

    Io silent hill l’ho visto (pure io non sto mica troppo bene…), e mi avevan detto che era uguale identico al videogioco. Io avevo solo il primo, e non so se fosse uguale al secondo, al terzo o quarto (maledetta serialità!!!), perchè col primo non ci azzecca una cicca… Aspetto delucidazioni da chi ha speso più ore di me a spappolare zombi e vespe giganti su supporti che smaciullano il cervello. Saluti.

    Legolas

    Rispondi
  15. A vedere solo qualche immagine è molto simile al terzo episodio, che secondo me è bellissimo.
    Il film l’ho recuperato, prossimi giorni me lo guardo.
    Io amo spappolarmi il cervello, peccato che abbia sempre meno tempo per farlo.
    Saluti.
    Para

    Rispondi
  16. la battuta su saddam hussein è meravigliosa! ahahah

    Rispondi
  17. Ciao Alla.finestra, benvenuto su cineroom.
    eh eh…hai ragione, quella battuta è una delle tante senza senso e con molta stupidità del film.
    Saluti.
    Para

    Rispondi
  18. Forse andrebbe chiesto a Besson, visto che Gens è uno della sua “scuderia”.

    Del molto che produce ogni tanto qualcosa si salva (“Danny the dog” a me era piaciuto), mentre il resto…

    Ciao,
    Mr. Hamlin

    Rispondi
  19. Ciao Hamlin. Bah, io credo che Besson ci provi sempre, alla fine Hitman è un film che i suoi incassi li fa, non molti ma li fa. E la cosa incredibile è che conosco gente a cui è piaciuto molto.
    Bah.
    Saluti.
    Para

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: