Rebecca, la prima moglie: ci aspettavamo pochissimo come sapete… ebbene è stato peggio di quanto ci aspettassimo!!!

Dato che del film per la TV di Milani non c’erano locandine, pubblichiamo la foto del Genio che invita il regista e gli attori del nuovo "Rebecca" ad indossare al collo quel particolare indumento dopo l’ottimo lavoro svolto…
Vedere "Rebecca, la prima moglie" di Milani in due serate è stata una vera impresa, ma anche una particolare esperienza… che ci ha fatto ridere (ma credo non fosse l’intenzione del regista) e arrabbiare (forse non era neanche questa l’intenzione).
Dividiamo il nostro post in due parti: il riso e lo schifo. Nella prima parte pubblichiamo gli sms che ci siamo mandati noi due durante la prima serata nel corso della visione (vi giuriamo sul nostro onore che sono assolutamente veri, tanto che abbiamo deciso soltanto ieri di pubblicarli) sperando di farvi fare anche a voi due risate (chiedeteci pure nei commenti qualche riferimento se volete perchè alcuni, per chi non l’ha visto, sono impossibili da capire).. nella seconda qualche piccola impressione aggiuntiva sul film perchè va bene che fa ridere, ma fa anche veramente schifo….

IL RISO (il primo sms è partito dopo circa 20 minuti…)

Chimy: "Madonna santa…"

Para: "Mamma mia…ma l’inizio? Max…sono Rebecca, la tua prima moglie…non mi dimenticheraiiiiii maiiiiiiiii!!! … cazzo, menomale che fa più schifo del previsto! Bella! "

Chimy: "Ma il bacio tra loro due? Mi sto già leccando le dita per il flashback in bianco e nero sulla barca… Oltre ogni immaginazione!"

Para: "Ma i momenti cult qua si sprecano…attendo se c’è la parte che riguardano il filmato delle vacanze. Comunque qui è tutto pari pari al film, blasfemia pura!

Chimy: "E’ una serata memorabile. Ti rendi conto che la Capotondi sta giganteggiando su tutti! Che sia maledetto chi ha inventato il campo e controcampo… E le scelte musicali? Basta mi fermo… Sto impazzendo…"

Para:"Cazzo hai visto il flashback? Lo hai visto? Madonna la Capotondi, il telegatto è suo! Boni se lo deve meritare, vediamo meglio domani.:) … musiche da Oscar!"

Chimy:"L’ho visto sì! Ma ne voglio ancora…. Madonna la telefonata! Meno male che la Melato doveva alzare il livello.. Ha ha ha..gesù…che film.."

Para:"Anche la cuoca è un cult! La Melato è al top della sua carriera! No, ma credimi, in questo film tutto è al posto giusto nel momento giusto e nel modo giusto!"

Chimy: "Spero che sia l’ultimo messaggio che ti scrivo ma devo farlo: il flashback in ralenti bianco e nero con Rebecca con la pistola…!! Non ridevo così da Vogelfrei!!!"

Para:"Ahahahah! Vogelfrei! Madonna i flashback sono incredibili!!!Rebecca con la pistola! Ahahahah! Allora basta mex, ma io spero che continui così! Bella"

Chimy (ormai stremato alla fine della puntata): "Io mi sforzo di non scrivere più messaggi… Ma le hai viste le anticipazioni di domani? Vado a vomitare… che roba immonda!"

Para (distrutto da ciò che ha visto): "Aspetta di vedere il riassunto domani sera e poi siamo apposto! Che finale questa prima superpuntata.. No ma il quadro? senza parole..! Che emozioni!"


LO SCHIFO

“Rebecca, la prima moglie”: quando la spazzatura televisiva sporca anche il cinema

 

Per esprimere l’abominio di questa produzione si può partire da quelle che erano le considerazioni, precedenti la visione, di alcuni (pochi) nostri visitatori:

 

1)      Magari hanno preso spunto più dal romanzo che dal film di Hitchcock.

Risposta: No, tutto accade nello stesso ordine del film originale, ma tutto viene allungato per raddoppiarne la durata (occupando così due serate) e avviene una sostituzione che ha dell’incredibile: tutta la parte riguardante il processo a Max De Winter è omessa (figurati se a chi guarda la televisione interessa un processo) ed è sostituita con una scena imbarazzante e noiosa sulla scogliera, in cui il nesso logico e temporale con ciò che accade prima (o nello stesso istante?) è fantascientifico. La Capotondi si teletrasporta da Londra sulla scogliera e salva dal suicidio suo marito. Apparendogli alle spalle, nell’apoteosi della sua carriera di attrice, urla: <<Fermo! Cosa fai?!?>>.

 

2)      Milani è un buon regista, era aiuto regia di Moretti e Monicelli.

Risposta: A parte che “Piano, solo” è un film mediocre, ma se in quel caso Milani appariva almeno in grado di dirigere, qui si dimentica tutto e confeziona una fiction della serie ABC del piccolo regista in erba (doppio senso).

 

3)      Il cast è decente, soprattutto la Melato.

Risposta: La Melato è vergognosa, Boni è mono espressivo (in maniera imbarazzante) e la Capotondi, beh, lasciamo stare. Anche se a dirla tutta forse è quella che si salva, anche se il risultato è penoso almeno si è impegnata, poverina, la prossima volta le regaliamo un giochino.


Finalmente, dopo quasi un anno, Cineroom ha il suo primo 1! “Rebecca, la prima moglie”, abominevole fin dall’idea di partenza, si rivela abominevole anche sulla linea del traguardo. Evviva.

Para

Voto Para: 1/4

"Che Dio maledica chi ha inventato il campo e controcampo!"

Mi sono reso conto che molte frasi scritte negli sms non possono essere capite da chi non ha visto questa meraviglia (e questo è un modo per incitarvi a vederlo ^^).
La frase scritta nel titolo ha un significato preciso, relativo alla regia di Milani.
Praticamente per una conversazione di trenta secondi, Milani fa circa 25 campi-controcampi…. possibile? E’ quasi riuscito a battere il record di "Beautiful"… A parte gli scherzi è un procedimento che deriva dalla pessima televisione che lo usa constantemente… francamente è intollerabile che appena un personaggio debba aprire la bocca per parlare debba essere immediatamente inquadrato fino a quando non richiude la bocca e si passa all’altro conversatore.
Oltre ai limiti (sono in vena di eufemismi) detti dal Para e a quello che (giustamente) immaginate… il grandissimo problema, che è quello che mi ha fatto un pò meno ridere e più arrabbiare, è che tutti facciano il verso all’originale Hitchcockiano.
I costumi e le pettinature sono pari pari al capolavoro del 1940 al millimetro… era proprio necessario?
Così come gli attori (tutti pessimi) fanno il verso ai loro "colleghi" originali.
La Capotondi, che è la meno peggio e non scherzo, estremizza al massimo la timidezza e l’insicurezza di Joan Fontaine.
La Melato, ero pronto a giurare che avrebbe recitato meglio, sembra che alla fine di ogni ciak si vada a rivedere l’espressione facciale della mitica Judith Anderson, la governante originale.
Alessio Boni (hahahahaha) vi dico solo che ogni volta che lo vedrò in futuro non riuscirò a trattenermi dal ridere… non potrebbe essere difeso neanche da un parente stretto.
Insomma, abbiamo riso e va bene, ma è un film talmente ingenuo (e sono buono con i termini…W gli eufemismi!) da fare soprattutto compassione.

Chimy

Voto Chimy: 1/4


Annunci
Lascia un commento

31 commenti

  1. cazzo, si è scomodato addirittura quel capolavoro di vogelfrei!
    ahahahahaahhaahhahahaha
    io spero ci prendano gusto e lo facciano ANCORA. tutta la filmografia di H.! DATECENE ANCORA
    purtroppo non ho visto neppure una scena, ma mi rammarico davvero un casino per il flashback in bianco e nero!

    Rispondi
  2. Io ho visto l ultima scena della prima puntata quando cade dalla scale: abominevole. a parte che quando la Melato apre la tenda e si vede il ritratto si carica di una drammaticità inutile il tutto. Poi si sussegguono 10 c/cc in 3 secondi e il dettaglio sulla Capotondi riversa a terra è stato il top!ahahahahhahahahh!!!!

    Rispondi
  3. Cmq..vi ammiro..ahahahhaha

    Rispondi
  4. AH AH AH bravissimi ragazzi!!! Dopo questo doppio post vi vorrò bene per tutta la vita ^__*
    Anche io mi ero deciso a guardarlo su vostro invito ma dopo aver visto il promo in tv…proprio non ce l’ho fatta!!!
    Pensate che ho ripiegato su John Rambo ^___*
    Comunque sono d’accordo con voi anche se non l’ho visto ^__^

    Weltall

    Rispondi
  5. @tutti: grazie ragazzi! Ci siamo sacrificati per voi! Perchè queste cose non passino inosservate. 🙂

    @honey: quando si parla di ogelfrei tu sei uno sei pochissimi eletti a capire cosa si intende. 🙂
    Aspettiamo “Psycho”, a questo punto. 🙂

    @mrdavis: visti quei due minuti, li hai visti tutti. 🙂

    @weltall: sono assolutamente sicuro che Rambo è meglio di sta roba! 🙂

    @tutti: consiglio dell’ultimo minuto, tenete tutti d’occhio i palinsesti rai, tra qualche tempo potreste trovare la replica in mattinata. 🙂

    Saluti.
    Para

    Rispondi
  6. Grazie a tutti…

    @mr.Davis: grazie per l’ammirazione, stavolta ce la siamo meritata ^^

    @weltall: ti capisco che non ce l’hai fatta, ti capisco eccome…

    Saluti

    Chimy

    Rispondi
  7. Ehm… l’ho visto e anch’io ho riso dall’inizio alla (quasi) fine. Non so come sia possibile fare peggio. Non voglio infierire sugli attori. La Capotondi (la meno peggiore anche per me) sembrava che il giorno prima del ciack avesse visto un’esibizionista sulla scogliera e ne fosse ancora sconvolta. Mi sono divertito anche a veder quello strano incendio del castello(ma cos’era?). Mai visto un “trucco” così (ma l’hanno disegnato con i pastelli?). Sul campo contro campo concordo. Non si deve abusare di questo modo classico di riprendere i dialoghi. Il campo contro campo è una cosa seria e nemmeno i filmini della domenica raggiungono questi bassi livelli. La cosa più divertente è la “casa” sulla scogliera (ma non è che Rebecca ci ha preso l’infezione?) visibilmente posticcia e nettamente incongruente col castello. Inoltre location assurde, moviementi dei personaggi da matrimoniali entrate in chiesa, recitazione da “parla piano altrimenti ti sentono”, ecc. ecc. Ma perché non danno i soldi per aprire corsi a tanti bravi aspiranti registi? Ehm, poi gli ultimi minuti delle due serate li ho persi perché mi sono addormentato.

    Rispondi
  8. pardon… un esibizionista

    Rispondi
  9. Ha ha, meno male che qualcun altro l’ha visto così da rendersi conto di quale sia il livello di una simile ciofeca.
    Ha ha, il trucco coi pastelli è una bellissima descrizione ^^. L’incendio mamma mia che robaccia…
    Location più che assurde: hai ragione, la casa sulla scogliera è inguardabile.
    Beato te che ti 6 addormentato, almeno le due orribili fini non le hai viste ^^

    Ciao, a presto

    Chimy

    Rispondi
  10. Ahahaha la casa sulla scogliera ahahahhahahaha sto ancora ridendo!!!! Ma poi vogliamo parlare di quel flashback? HAHAHAAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHA!
    Vi prego fermatemi!!
    Comunque io ho trovato tutti abominevoli, la Capotondi non si reggeva proprio dai! Però è vero Boni del tutto inclassificabile in ogni categoria umana e professionale!!!!! No vabè, umana no dai, porello….cmq uno schifo immondo indicibile e manco l’ho visto tutto..
    1 è troppo!

    Rispondi
  11. HAHAHAHA.. madonna che risate con questo film… il flashback per me è il top.
    Un schifo immondo è il termine più appropiato.
    Gli abbiamo dato 1 soltanto perchè è il voto più basso a disposizione..he he

    Un saluto

    Chimy

    Rispondi
  12. Caspita ragazzi…questo significa farsi del male sul serio!!! come avete potuto??? ho capito: volevate spasmodicamente mettere il primo “uno” nella storia del vostro blog…soltanto se era questa l’intenzione vi scuso…altrimenti vi meritereste di essere coperti di improperi per aver soltanto deciso di vedere una cosa infame come questa!!!

    :)))

    Rispondi
  13. Ok, ma in questo modo mi obbligate a scaricarlo per vedere con i miei occhi questa cosa!
    Grandissima recensione! 😀

    Ciao,
    Lorenzo

    Rispondi
  14. @pick: ci vogliamo molto male ^^. Era una cagata talmente grande che bisognava vederla…

    @t3nshi: haha devi vederlo assolutamente ^^

    Saluti

    Chimy

    Rispondi
  15. anonimo

     /  12 aprile 2008

    mamma mia il vostro primo 1!!!!
    Direi che è il caso di scomodarmi e tornare a commentare…
    Non posso che tributare un plauso al vostro coraggio (io non credo di aver pensato 1 solo secondo di poterlo vedere).
    E comunque concordo coi più, così costringete la gente a vederlo, sto serimanete pensando di inserirlo in un cineforum nella sezione “al cinema (o davanti alla tele) per ridere” da quello che mi dite… Aspetto il momento ormai con ansia…

    Legolas

    Rispondi
  16. Ha ha, sì siamo coraggiosi ma anche pazzi da legare per esserci imbarcati una simile esperienza traumatica.
    Recuperalo, vedrai che non te ne pentirai ^^

    Chimy

    Rispondi
  17. Condivido in ttoto il giudizio sul fim TV remeke del film di Hitchcock. Volevo avvisarvi che è on line il terzo indovinello di Last Frame.

    Ciao.

    Rispondi
  18. Grazie Rob, adesso passiamo.

    Chimy

    Rispondi
  19. Che peccato essermelo perso. La fiction italiana fa veramente pietà.
    Non per essere il solito ma le uniche cose decenti le ha girate Michele Soavi. A parte questo, dove vuole arrivare l’intrattenimento televisivo? Prossimi remake tutta la filmografia di Hitchcock, Kubrick, Welles, De Sica e chi più ne ha più ne metta? Carabinieri 9 incontra (o sfida?) la Signora di Shangai, e vai con i deliri.

    Rispondi
  20. Hahahaha, Leonard sei un grandissimo. Carabinieri 9 incontra la Signora di Shanghai è strepitoso ^^.
    Il mio sogno (e andiamo con i deliri) sarebbe una sfida famigliare: “I Cesaroni” vs La famiglia Firefly di Rob Zombie..hahaha.
    Magari noi ridiamo ma li stanno già preparando ^^

    Un saluto

    Chimy

    Rispondi
  21. siete due matti!!!
    sto ridendo con le lacrime!
    io, come avevo promesso, mi sono ben guardato dal guardare la profanazione dello zio hitch!
    mario

    Rispondi
  22. He he, hai pienamente ragione: matti da legare ^^
    Meno male che vi siete divertiti con le nostre parole, almeno questo schifo è servito a qualcosa ^^

    Un saluto

    Chimy

    Rispondi
  23. oh my god!!!!

    Rispondi
  24. 🙂 giusta osservazione

    Chimy

    Rispondi
  25. grande Chimy…ragazzi che ascolti ha avuto…c’è da rabbirividdire collettivamente!

    ovviamente mollicone gli ha anche riservato un posto d’onore tra le notizie della pagina culturale sia come proposta che come ottimo risultato d’ascolti!

    soffriamo…ma non in silenzio!

    Rispondi
  26. Mio Dio, che coraggio!!!^^
    Io l’ho evitato per direttissima e, a quanto leggo, non devo pentirmene!
    UN saluto!

    Rispondi
  27. @damiani: il nostro è forse l’unico grido di sofferenza della rete. Mollica è autoreferenziale verso la rai e ogni sua produzione. Non mi stupisco. Quello che mi stupirebbe (e che mi ha stupito, anzi scandalizzato) è leggere pareri positivi su questa cosa da “figure” esterne, e quindi più attendibili del Mollicone.
    Grazie per la visita.

    @filippo: hai fatto veramente male a perdertelo, credimi. 🙂

    Saluti.
    Para

    Rispondi
  28. Vi stimo!

    Rispondi
  29. He he, noi invece non ci stimiamo ^^

    Chimy

    Rispondi
  30. anonimo

     /  11 agosto 2008

    Wa hahahahah, bellisimo commento! Quando l’hanno trasmesso mi sono scordata di guardarlo: ci tenevo a vederlo SOLO perchè l’hanno girato nella mia città (a proposito, il castello di Miramare almeno era valorizzato?), ma Boni non mi è più credibile già da quando vidi uno spezzone della fiction “Cime tempestose”.. il suo Heatcliff era risibile!
    A proposito, non capisco: deve farli tutti lui i remake italiani nei ruoli di Laurence Olivier?.. allora aspettiamoci con terrore un “Orgoglio e pregiudizio” con Boni come Darcy.
    Già tremo all’idea…

    Kyra

    Rispondi
  31. He he, da quel che mi ricordo non hanno valorizzato neanche il castello 🙂

    Chimy

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: