Speed Racer: il ritorno dei fratelli Wachowski dopo i

“Superauto Mach 5” è il titolo italiano di “Mach Go Go Go”, negli Stati Uniti “Speed Racer”. Questa serie animata giapponese, datata 1967, è stato uno dei primi anime, insieme ad “Astroboy”, ad essere esportato nel mondo. Se in Italia è arrivato in ritardassimo, cioè negli anni ‘80, in Usa era già da anni un cult per tutti i bambini americani. Prototipo di ogni produzione televisiva animata dedicata alle auto da corsa, è probabilmente stato il cult anche dei due piccoli fratellini Wachowski.

Speed (Emile Hirsh), che di cognome fa Racer, è un pilota talentuoso che ha come modello di vita suo fratello, Rex Racer, morto, forse, in un incidente durante una gara. Guida la sua Mach 5, costruita da suo padre Pops Racer (John Goodman), con il costante tifo della sua amica/fidanzata Trixie (Cristina Ricci in una misé vintage arrapante) e del fratellino (sempre insieme alla scimmia domestica). Nemico/amico di competizione è Racer X (Mattehw Fox, che dovrebbe essere lasciato sempre su di un’isola). Obiettivo principale di Speed è di eliminare il marcio dal mondo della competizione automobilistica, nel quale multinazionali interessate al ritorno economico truccano e pilotano le gare.

Speed Racer” è un film per bambini tra gli 8 e i 13 anni, esattamente come il target a cui era indirizzato il prodotto originale giapponese. “Speed Racer” è il pessimo risultato di un’operazione interessante: la manipolazione e la trasformazione di un anime giapponese degli anni ‘60 in un film Disney degli anni 2000. Non che ci sia di mezzo la Disney, ma è chiaro che il punto di riferimento nella realizzazione della sceneggiatura, nela caratterizzazione dei personaggi e delle vicende, è il classico film Disney. La volontà dei fratelli Wachowski è stata, probabilmente, quella di riproporre un proprio amore d’infanzia ad un pubblico nuovo che non potrebbe apprezzarne la versione originale. Prendono un prodotto semplice, banale, ma allora di assoluto effetto, e lo rendono un assortimento di caramelle per bambini. Nel film c’è molto più di quello che offriva la serie animata originale, e c’è tutto quello che potrebbe piacere ad un bambino pre-adolescente: personaggi semplici e stilizzati, ninja, influenze da video game, comicità infantile, azione, un loro coetaneo (che ha una scimmia come amico e che fa il simpatico), wrestling e corse in auto (con auto realizzate esattamente come i famosi modellini Mini 4wd della Tamiya, “stilose” ed aggressive proprio come piacciono ai bambini). Proprio le corse in auto sono, però, le uniche parti del film a piacere anche ad un adulto e, soprattutto, le uniche parti del film veramente meritevoli. L’attenzione al ritmo, all’impianto visivo, alla costruzione di movimenti spettacolari, l’uso di movimenti di macchina e di inquadrature interessanti (tra cui una splendida, ma nascosta, falsa soggettiva), rendono chiara l’abilità dei Wachowski a dirigere un certo tipo di cinema. Il resto, invece, è il frutto di una sceneggiatura banalissima, con dialoghi infantili e, oltretutto, con una recitazione pessima da parte di tutto il cast (Emile Hirsh compreso). La regia, dove non ci sono auto che volteggiano, roteano, saltano e si scontrano, è piatta e inconsistente, e in alcuni punti dove dialoghi, storia, recitazione e regia si trovano tutti insieme al minimo valore ci si addormenta pure.

Se i Wachoski hanno voluto realizzare un film solo per bambini ci sono riusciti e magari piacerà loro anche tanto, ma se avevano l’intenzione di fare un film per tutti allora hanno miseramente fallito.

“Speed Racer” è un un film troppo sbilanciato, in cui è palese l’incapacità (si spera solo in questa occasione) dei Wachowski a prestare attenzione a tutte le componenti, narrative e stilistiche, che formano un film, non soltanto alle parti in cui danno sfogo alla loro originalità e voglia di sperimentazione (soprattutto visiva).

"Speed Racer”, quindi, non è un film stilizzato ma, piuttosto, un film scarabocchiato.

Para

Voto Para: 2/4

I fratelli Wachowski dopo il folgorante "Matrix" (1999), hanno sempre deluso le alte aspettative che c’erano sui loro film.
"Matrix Reloaded" e "Matrix Revolution" erano due film poco riusciti, il cui difetto maggiore era un’assoluta mancanza di equilibrio registico fra quelle parti che invece avevano trattato con sapienza nel film che ha dato il via alla serie.
La stessa mancanza di equilibrio si va a riscontrare (forse anche maggiormente) in questo "Speed Racer", in cui le varie fasi filologiche dell’operazione compiuta (come ha sottolineato anche il Para)  sembrano scontrarsi l’una con l’altra, invece che armonizzarsi a vicenda.
Le innovazioni visive collidono con una sceneggiatura banalissima (con frasi che provocano spesso imbarazzo) e stupida; le, quasi tutte abbastanza riuscite, sequenze dinamiche di corsa (non troppe) si scontrano invece con quelle statiche, assurde ed inguardabili.
Anche a livello contenutistico fa male il suo lavoro. E’ vero che è fatto per un target di bassimissima età (almeno si spera) e quindi bisogna fare contenti i piccoli spettatori, e fargli vedere che la povera e buona famiglia debba sconfiggere i cattivoni potenti. Però si esagera, arrivando a paragonare le multinazionali al diavolo (?) in persona.
Troppo lungo e inefficace, "Speed Racer" porta a farsi rivalutare in piccola parte per la bella sfida finale (chi vincerà?) nel circuito più importante. Maluccio anche gli attori, il protagonista in particolare
Quando finalmente si è contenti di aver assistito ad una sequenza ben fatta (questa descritta sopra), subito dopo si cade nell’abisso di uno dei post-finali più ridicoli che si siano visti negli ultimi tempi.
Senza svelare troppo, si va a "sistemare" l’unico concetto non commerciale che si era "azzardato" in precedenza. Non si fa.
La fine dei Wachowski?

Chimy

Voto Chimy: 1,5/4

Annunci
Lascia un commento

42 commenti

  1. Un 2 e un 1,5 mi hanno tolto anche il minimo dubbio che avevo di andare o meno a vedere questo film!
    Dopo i due seguiti di Matrix, i Wachowski sono nella mia personalissima lista nera e se vedrò in futuro questo film (probabilmente quando uscirà a noleggio) sarà solo e unicamente per il bel ricordo che mi ha lasciato l’anime!

    Weltall

    P.S.: le Mimi 4wd della Tamiya sono bellissimeeee ^__^

    Rispondi
  2. Purtroppo è una delusione questo film.
    E comunque sì, le Mini 4wd sono una fissa. Ho ancora tre o quattro modelli in giro per casa. Le sfide con gli amici per i corridoi sono ancora negli annali. 🙂
    A me, invece, il cartone originale non mi ha mai fatto impazzire, anzi. Voglio dire “Ken Falco” e il “Gattiger” sono anni luce avanti “Superauto Mach 5”. O no?
    Saluti.
    Para

    Rispondi
  3. Oh si!
    Gattiger gli faceva (e gli fa tutt’ora) 10 – 0 a Superauto Mach5, non si discute neanche ^___*.
    Il mio è più che altro un piacevole ricordo nostalgico di quel periodo e di quegli anime ^__^

    Weltall

    Rispondi
  4. Quello senz’altro, e Dio benedica le tv private che han continuato a fare queste serie almeno fino ai metà – fine ’90. Oggi, purtroppo se ne vedeno sempre meno. Ed è un peccato!
    Il Gattiger spacca! 🙂
    Saluti.
    Para

    Rispondi
  5. Ok, proprio quello che sospettavo/temevo. Penso proprio che aspetterò il dvd a noleggio.

    Ciao,
    Lore

    Rispondi
  6. Francamente non ho mai visto “Mach Go Go Go”, ma ho sviluppato per questo film un’attesa piuttosto spasmodica (maledetto marketing). Sono stato oltremodo incuriosito dal fatto che moltissimi altri registi (tra cui Van Sant giusto per citarne uno) negli anni hanno tentato di portarlo sullo schermo senza riuscirci. Detto questo, la vostra doppia recensione non è che lascia ben sperare eh, ma mi auguro comunque di divertirmi, staccare il cervello per due ore e godermi lo spettacolo! ^^ Ripasserò dopo averlo visto!

    Rispondi
  7. @t3nshi: potrebbe essere una saggia decisione, almeno risparmi! 🙂

    @iggy: guarda, io temo che tu possa rimanere insoddisfatto anche dal punto di vista ludico. Almeno per me è stato così, le corse in auto servono a spezzare la noia e la bruttezza, ma non bastano per regalare due ore di divertimento spenseriato.E’ un peccato! Comunque facci sapere!

    Saluti.
    Para

    Rispondi
  8. Questo film puzza di tamarro a chilometri di distanza.

    Rispondi
  9. E vedi che a volte faccio bene a seguire i miei pregiudizi negativi?
    Comunque sia Matthew Fox, sull’isola possibilmente nudo eh? 😛

    Rispondi
  10. Non avevo molta intenzione di vederlo e adesso meno che mai. Quindi un altro buco nell’acqua dei Wachowski. Possibile che dopo lo splendido Matrix non siano riusci ad azzeccare almeno un film?

    Rispondi
  11. @edo: direi di sì ^^

    @ale: li avessi seguiti anch’io i miei pregiudizi negativi ^^. Allora facciamo anche Evangeline Lily nuda sull’isola ^^

    @luciano: possibile sì purtroppo.
    Chi l’avrebbe mai detto 9 anni fa, dopo aver visto il folgorante “Matrix”? davvero una delusione…

    Saluti a tutti

    Chimy

    Rispondi
  12. No, no, non è piaciuto neppure ai bambini, addirittura uno ha vomitato in sala, un casino che non ti dico, ma scena divertente, forse più del film.
    E mi aspettavo qualcosa e qualcosa dio più dalla trasposizione di Go, Go, Go, Mach 5.
    Vabbè addio ricordi della fanciullezza.
    Byez

    Rispondi
  13. Anche noi ci aspettavamo di più.
    Haha, dev’essere stata una bella scena ^^.
    Certo che se non piace ai bambini, a chi piacerà?

    Un saluto e grazie della visita

    Chimy

    Rispondi
  14. Ahahhaa, ma il bambino perchè ha vomitato!?!?

    Rispondi
  15. ridateci l’agente smith!!!!!!

    Rispondi
  16. He he, sì sarebbe molto meglio ^^.
    Grazie della visita.

    Chimy

    Rispondi
  17. Non credo che mai lo vedrò perchè ha in se tutti quegli elementi che solitamente non mi piacciono…

    Rispondi
  18. Lascia pure perdere… non ti perdi davvero niente.

    Chimy

    Rispondi
  19. Eccone un’altro da evitare con la peste. Dove ci sono di mezzo i Wachowski bisogna girare alla larga. Loro e James McTeigue vanno banditi. Esagero?

    Rispondi
  20. Leonard, il primo “Matrix” non si può giudicar male, ma tutto il resto sì, direi. Di McTeigue io non ho visto nè “V per Vendetta” nè “Invasion”. Però scopro ora che è lui che sta dirigendo “Ninja Assassins”, prodotto dai fratellini, che anche questa volta è un adattamento live di un film d’animazione giapponese del 1993 che è un mio cult: “Ninja Scroll”. Ovviamente lo aspetterò, lo andrò a vedere e di sicuro ne avrò da ridire, perchè se rifare “Superauto Mach 5” potrebbe avere un senso, rifare “Ninja Scroll” è una bestemmia. Però c’è del buono: il regista dell’anime, Yoshiaki Kawajiri, ha diretto anche un Animatrix, quindi potrebbe fare da consulente, ma soprattutto la sceneggiatura la sta scrivendo Straczynsky, in assoluto il miglior scrittore di fumetti americani vivente, e che ha brillato anche in alcune sceneggiature televisive.
    Vedremo, “V per Vendetta” lo recupererò, “Ninja Assassin” lo vedrò di sicuro, “Invasion” lo salto.
    Forse mi sono dilungato troppo. 🙂
    Saluti.
    Para

    Rispondi
  21. Ottttimo… :)))

    Rispondi
  22. Ti abbiamo invogliato a vederlo, eh? :))))

    Chimy

    Rispondi
  23. non so perchè, ma dal punto di vista estetico mi affascina, cercherò di vederlo al più presto.

    @ para: da piccolo impazzivo per i modellini della tamiya!^^

    @ chimy: concordo sul giudizio dei successivi matrix.

    Rispondi
  24. Anche io Filippo, anche io! Per non parlare, ma va da sè, dell’anime. Della serie che con gli amici usavamo degli ombrelli al posto delle mazze da hockey, non so se hai presente, con risultati, ovviamente catastrofici. 🙂
    Saluti.
    Para

    Rispondi
  25. Già… grossa delusione i seguiti..

    Chimy

    Rispondi
  26. non l’ho visto ma concordo: ho dei forti pregiudizi su questo film… la fine dei wachowski… ma si può dire che siano mai iniziati?

    Rispondi
  27. He he… diciamo che “Matrix” ci aveva esaltato… poi dopo un declino che credevamo si potesse arrestare con un progetto che non c’entrasse più niente con Neo & company. Ora sembra essere davvero la fine…

    Un saluto e benvenuto su cineroom

    Chimy

    Rispondi
  28. grazie innanzitutto per il benvenuto.
    per quanto riguarda matrix, io non mi sono entusiasmato più di tanto: mi è sembrato un bell’allestimeno ma ricordo che sono uscito dal cinema ridendo. poi con il tempo l’ho rivalutato ma non più di tanto, forse in contrasto con i sequel

    Rispondi
  29. Il primo Matrix è un buon film non ci piove su questo, è appunto del resto che parlo. Invasion è una bestemmia vera e propria.

    Rispondi
  30. @steutd: eh, secondo me, il primo “Matrix” invece è stato folgorante… poi un calo tremendo… quello è sicuro.

    @leonard: “Invasion” l’ho evitato come la peste ^^

    Saluti

    Chimy

    Rispondi
  31. d’accordissimo con chimi soprattutto sul giudizio sui registi e sulla loro “gestione” di Matrix. Se restava un solo film era meglio. Gli altri due per me non sono con effetto ridondanza, esplicitazione inutile di un finale (del primo) che stava benissimo così com’era.

    Rispondi
  32. Pienamente d’accordo con le tue parole Noodles.

    Un saluto

    Chimy

    Rispondi
  33. Una domanda per chimy (al di là del fatto che a me il film è piaciuto pur riconoscendo uno per uno tutti i difetti che elencate -chissà, forse avevo solo bisogno di svago da bambini, oggi):

    l’imbarazzante post-finale di cui parli è qualcosa dopo i titoli di coda? se sì me lo son perso…
    oppure è quella cosa dei titoli dei giornali che si vedono subito prima della fine?

    Rispondi
  34. SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER (NON LEGGETE… SI PARLA DEL FINALE!!!!)

    No, no, non dopo i titoli di coda (effettivamente post-finale forse non era il termine più adatto).
    Dopo che Speed vince la corsa (quello intendevo come finale), che si viene a scoprire che il personaggio di Matthew Fox è suo fratello che si è rifatto la faccia…
    forse potevo aspettarmelo (vista la strada che prende la pellicola), ma speravo proprio che non avvenisse.. mi ha fatto molto schifo.

    Un saluto

    Chimy

    Rispondi
  35. Oddio sì (avevo rimosso), in effetti era evitabilissimo. Prima si scopre che la “banale rivelazione” è falsa, e poi invece contrordine, è vera: maldestro.

    Rispondi
  36. Infatti… molto maldestro…

    Chimy

    Rispondi
  37. Ragazzi, posso concordare su alcune cose ma francamente ho goduto come un porco! :))) Per me sufficienza piena e primi 15 minuti da incorniciare. Sulla retorica: beh, siamo dalle parti della retorica di SPIDERMAN, per dire. Ma capisco che possa infastidire. Un saluto!

    Rispondi
  38. Personalmente (non so se ti riferivi alle mie parole) non ci ho trovato neanch’io della retorica. Anzi, il film è abbastanza onesto da mettere ben presto in tavola le sue carte di prodotto puramente commerciale per un basso target…

    Un saluto

    Chimy

    Rispondi
  39. non sono andato a vederlo perchè non so cosa ne sarebbe venuto fuori…penso una recensione di 5 pagine di insulti….non ho letto da una parte che sia una che si tratta di un film almeno decente…sommato all’odio che provo per i wachowski dopo quelle …cose…che sono i seguiti di matrix direi che ce n’è abbastanza per tenermi lontanissimo dalla sala (dato che qui è tre settimane che lo danno….)

    Rispondi
  40. Deneil bentornato! è un pò che non ci si sente… mi raccomando torna con regolarità, che qui la tua opinione sui film c’interessa moltissimo.
    Su “Speed Racer” confermo che puoi restare lontanissimo dalla sala ^^…. se poi odi già i Wachowski, con questo tireresti oggetti contundenti contro lo schermo 🙂

    Un saluto

    Chimy

    Rispondi
  41. cattivi e vecchi! ^^

    Rispondi
  42. Cattivissimi e vecchissimi!!! ^^

    Chimy

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: