Transformers la vendetta del caduto: Bay torna al suo standard qualitativo di sempre.

La cattivissima recensione del Para la trovate qui, su Paper Street.
L’unica cosa buona, Megan Fox, è nel film del tutto marginale, quindi accontentatevi della seguente foto.

Transformers-2-megan fox

P.S.: Cogliamo inoltre l’occasione per informarvi che l’associazione Paper Street ha recentemente dato vita a Middle Crossing, una casa di produzione cinematografica indipendente. Il loro obiettivo è quello di fare cassa producendo videoclip con un ottimo rapporto qualità prezzo così da avere dei fondi con cui produrre cortometraggi.
Qui trovate il canale di YouTube con le loro due produzioni.
Se vi dovesse servire un videoclip, tenetelo presente.

Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

18 commenti

  1. Vedo che fondamentalmente anche a te ti son piaciute le tre cose che sono piaciute a me (esclusa Megan Fox): il combattimento nel Bosco, Turturro e Devastator.
    Il resto è tutto in puro stile Michael “zozzone” Bay…che poi è talmente facile sparare a zero su quest’ uomo che i comincio a volergli anche un po’ bene ^__*

    Rispondi
  2. No, perchè bisogna bastonarlo sui denti finchè non si redime! 🙂
    Io ho anche provato a spegnere il cervello in sala, ma non ce l’ho fatta!
    Bastonerò Bay e le sue schifezze finchè campo! 🙂
    Mi spiace poi perchè io dopo il primo Transformers avevo sperato in una definitiva trasformazione di Bay ma non è successo.
    Delusoni enormi.
    In realtà è meglio, così posso tornare a bastonarlo. 🙂
    Saluti.
    Para

    Rispondi
  3. Eh eh eh ma non si redimerà mai finchè continuano a ricoprirlo d’oro per fargli fare quello che sa fare peggio ^__^
    Che poi mi sa che ci gode anche a farsi bastonare ^__*

    Rispondi
  4. sono anche io a favore del bastonamento di bay, anche se, come ho scritto nella mia recensione, secondo me questo secondo episodio è meglio del primo….per il resto, concordo:la cosa migliore del film è megan fox

    Rispondi
  5. quindi chi non prova alcun interesse per Megan Fox può evitare questo film. Buono a sapersi.
    Ma si vedeva già dal trailer.

    Rispondi
  6. aggiungo che sono contento che l’associazione Paper street abbia inconsciamente scelto come immagine del blog la stessa immagine che è sul mio blog da molto tempo, quella tratta da My Own Private Idaho.
    Sperando che possa portare loro fortuna e che li spinga davvero a percorsi (mentali e sensoriali) diversi e alternativi.

    Rispondi
  7. @weltall: lo ricopreranno d’oro i produttori, ma il pubblico dovrebbe ricoprirlo di m….a! 🙂
    Comunque anche io ho sospetto che sia sadomasochista. 🙂

    @verdoux: io invece reputo il primo più divertente e funzionale. E nel primo c’era molta più Megan Fox! 🙂

    @souffle: esatto, ma la cosa brutta è che c’è meno Megan Fox di quanto ce ne dovrebbe essere. 🙂
    Per l’header di Paper Street speriamo davvero che sia di buon augurio! In ogni caso quella è proprio una bella immagine. 🙂

    Saluti.
    Para

    Rispondi
  8. Con tutti i film che i sto perdendo allora non mi pentirò di questo.

    Rispondi
  9. Siiiii!!! Questo film non l’ho visto, ma ho visionato il suo predecessore. Anche se non mi era dispiaciuto vedere l’ultra-nazionalista “Pearl Harbor” (Pearl Hasbro?), sono per l’assissinio di Michael Bay, un’idiota della regia che in pratica non fa nulla, visto che i suoi film sono effetti + effetti visivi + effetti + effetti sonori. Niente più. Bastoniamo Bay. Fondiamo il B.B.!

    Rispondi
  10. @luciano: direi di sì. 🙂

    @al: AH AH AH! Pearl Hasbro è una delle migliori storpiature di sempre! 🙂
    Felice poi che condividi l’idea del bastonare quel dannato! Se fondi il B.B. voglio essere socio onorario! 🙂

    Saluti.
    Para

    Rispondi
  11. Va benissimo Para! Ora so che ho qualcuno che mi segue in questa dura lotta contro Bay. Bene bene, dobbiamo essere sempre di più (Peccato che i milioni di dollari per azzittirci ce li hanno tutti loro ahimè,:D).

    Saluti.

    Rispondi
  12. Ammazza che stroncatura con schianto.

    Sempre gradevoli, comunque, le tue stroncature. E divertenti. 🙂

    Saludos

    Rispondi
  13. @al: i soldi non sono tutto, noi abbiamo la determinazione e le prove per vincere! 🙂

    @pick: grazie! 🙂 Direi che ci vuole, ogni tanto!

    Saluti.
    Para

    Rispondi
  14. “accozzaglia instabile di azione incomprensibile, interminabile e inutile, intervallata di tanto in tanto da intermezzi da becero college movie, il tutto tenuto insieme con un soggetto, ed una sceneggiatura, a tratti imbarazzanti”

    alcuni registi appena sbagliano un film (o quasi tutti) vanno sprangati così!

    Rispondi
  15. Benritrovato, WD! 🙂
    Grazie, ma io aggiugnerei che soprattutto Bay va sprangato, sempre, così. 🙂
    Saluti.
    Para

    Rispondi
  16. sono d’accordo anche se il primo Transformers aveva le sue ragioni

    Rispondi
  17. Infatti, il primo Trasformers è l’unico film bello di Bay, realizzato, probabilmente, nell’unico suo momento di lucidità. Poi è tornato al solito standard.
    Saluti.
    Para

    Rispondi
  18. ecco, probabile. oppure un momento di illucidità.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: