TOP 10 2000-2009 del Para!

Fare una classifica del decennio appena passato è impresa assai ardua, soprattutto perchè dieci film sono pochi e quando si è di fronte a capolavori non si riesce mai a decidere quale sia l'ordine giusto in cui posizionarli.
Come detto da Chimy, questa top ten è un gioco, che non accontenterà mai nessuno e che farà storcere il naso a molti. Perchè spesso anche di fronte ai capolavori ognuno di noi guarda e recepisce un film con intensità diverse.
Questa mia classifica, inoltre, è lontana anni luce da un qualsiasi tentativo di oggettività. Questi dieci film sono dieci film che hanno segnato la mia vita di cinefilo in questi ultimi dieci anni, e nonostante siano dei capolavori, più che giudicarli criticamente, li considero film importanti, che hanno in qualche modo segnato e stuzzicato il mio piacere e il mio intelletto.
Come potrete capire i grandi nomi esclusi che mancano in questa mia top ten sono molti, ma nonostante ci siano stati altri grandissimi film in questi anni, questi sono quelli che mi hanno segnato più degli altri.
E' importante, però, spiegare il film che ho deciso di mettere al primo posto. Infatti, prima di scegliere il film, nel caso del primo posto, ho voluto scegliere il regista. Perchè Miike ha in qualche modo segnato gli ultimi 6-7 anni della mia vita di appassioanto di cinema. Scoprire il suo cinema, e nello stesso periodo anche quello di Tsukamoto, che non a caso è al secondo posto, ha alimentato in maniera vertiginosa l'estensione della mia passione per la settima arte. Scegliere un suo film, però, non è stato semplice. E ho quindi pensato a Gozu, che oltre ad essere uno dei suoi film ad aver visto tra i primi, è anche stato un momento di vero stupore, di gioia nell'aver scoperto un regista così eccezionale.

1. Gozu
di Miike Takashi (2003)

gozu1

2. Vital
di Tsukamoto Shin'ya (2004)

vital08

3. Primavera, estate, autunno, inverrno…e ancora primavera
di Kim Ki-Duk (2003)

spring-summer-autumn-winter-and-spring-6

4. Il petroliere
di Paul Thomas Anderson (2007)

petroliere3

5. Kill Bill
di Quentin Tarantino (2003)

Kill Bill

6. La città incantata
di Miyazaki Hayao (2001)

spirited_away_002

7. Il divo
di Paolo Sorrentino (2008)

Il_divo---03

8. Le armonie di Werckmeister
di Béla Tarr (2000)

werkmeister

9. My Son, My Son, What Have Ye Done?
di Werner Herzog (2009)

my-son-my-son-what-have-ye-done

10. Cloverfield
di Matt Reeves (2008)

cloverfield

Annunci
Articolo precedente
Lascia un commento

20 commenti

  1. Kill bill bocciatoil divo bocciatoio ci mettereiIl giardino di limonie perche' no …………..Lasciami entrare!

    Rispondi
  2. Felicissima di vedere grandi capolavori come Il divo, Il petroliere e Kill Bill. Su Cloverfield non si concorda però. Per me un buon film, ma ben lungi dall'essere un capolavoro. Gli altri, ahimè, non li ho ancora visti.

    Rispondi
  3. @melensa: se è la prima volta che commenti su Cineroom, benvenuta! Mi spiace che non concordi su Il divo e Kill Bill, spero che almeno tu li possa considerare film importanti.Il giardino dei limoni è davvero un bel film, mentre Lasciami Entrare la considero un'operazione più furba che lodevole.In ogni caso, è un bene confrontare le proprie opinioni!@ale: guarda, forse oltre che spiegare il primo posto, avrei dovuto spiegare anche l'ultimo. Per me Cloverfield è tra i film più importanti del decennio. Sul suo status di capolaboro posso anche darti ragione. Quello che secondo me conta in Cloverfield è tutto il discorso teorico che permette di fare, e per questo lo considero un film importante. Poi a me è anche piaciuto da matti, quindi è questo il motivo per cui è in classifica. :)Saluti.Para

    Rispondi
  4. QUEL NUMERO 9!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!:)

    Rispondi
  5. anonimo

     /  19 agosto 2010

    Io ti odio… :)Legolas

    Rispondi
  6. @pick: sapevo che in te avrei trovato un sostenitore! 🙂 Ti dico solo che ero indeciso tra My son e Incontri alla fine del mondo. :)@legolas: anche io! :)Saluti.Para

    Rispondi
  7. anonimo

     /  20 agosto 2010

    Bravi ragazzi, due belle top ten; anche se non le condivido, ovviamente – altrimenti non sarebbero classifiche personali. Vorrei sottolineare come siano molto più interessanti, perché  mai scontate, le classifiche fatte secondo il gusto più soggettivo.Ciao.Lenny Nero

    Rispondi
  8. Grande Lenny, grazie!Aspettiamo la tua classifica, e quella di tutti i lettori, se vi và di "giocare". :)Saluti.Para

    Rispondi
  9. Leggere le classifiche è sempre divertente, proprio perché è un gioco.E perché, essendo il cinema una questione di gusto e di film che hanno parlato di noi stessi, risultano così personali che è inutile discuterle.Sarebbe stato bello, oltre ai 10 prescelti, mettere anche un giro di registi che comunque meritavano una segnalazione.Mi perdonerete se non gioco alle classifiche, per semplice incapacità di stilarle, perché i film sarebbero davvero troppo diversi e "strani" e perché è un po' una convenzione fissare le date del decennio.Cloverfield è di sicuro un film importantissimo per capire come il pubblico vede il cinema oggi (e il risultato è orrendo, cioè, appunto, un horror).Sono curioso però per l'assenza del cinema europeo, o quantomeno per avere dedicato spazio a Herzog, Tarr, Sorrentino (onestamente a mio parere non meritevole di essere ricordato come film del decennio).Non per essere sempre controcorrente, ma il cinema francofono (e europeo) a mio parere in questi anni è stato vitale, effervescente, innovativo, aperto a nuovi sguardi.Assayas, Desplechin, Ozon, Marchal? E Philip Garrel? E Gondry?E poi Von Trier.Dumont, Greenaway.(Tra Sorrentino e Garrone, avrei scelto Garrone, unico tra i cineblogger, ma pazienza).E se America doveva essere, Van Sant, i Coen, Malick?Quanto sono complicate le classifiche. :)Buona serata.

    Rispondi
  10. Souffle, hai perfettamente ragione, ma ce ne sarebbero veramente tanti di film da infilare in una classifica. Sceglierne 10 è proprio un gioco.Personalmente nonostante apprezzi molto tantissime pellicole europee e "francofone", sinceramente sono poche quelle che mi colpiscono anima e corpo.Ma Von Trier, Gondry, Greenaway sono tra i grandi esclusi di queste classifiche, almeno per me.Su Sorrentino vs Garrone potremmo discuterne per ore, così come tra pro e contro Il divo, come era successo a suo tempo. Film che dividono anche così marcatamente sono sempre lodevoli.In ogni caso è bello confrontarsi proprio su quali sono i film che, in questi ultimi anni, hanno colpito o meno le nostre esperienze. Anche per capire meglio che persone siamo. :)Felicissimo che consideri Cloverfield importante. Per me lo è tantissimo! :)@tutti: Colgo l'occasione per ifnormare tutti che me vado in vacanza, quindi se tardo a rispondere ai commenti sapete perchè! :)Saluti.Para

    Rispondi
  11. Gozu mi manca, come anche il cinema di Béla Tarr, che in molti ormai consigliate spesso.Cloverfield non l'ho mai digerito, ma gli altri ci stanno tutti. Fa piacere trovare anche Il Divo.E QUEL film di PT Anderson è praticamente irrinunciabile.

    Rispondi
  12. forse inserire cloverfield è un pò troppo, per il resto siamo sostanzialmente d'accordo…anche se io un eastwood ce l'avrei messo…

    Rispondi
  13. direbbe Clint Eastwood:le classifiche sono come le palle, ognuno ha le sue.della tua terna iniziale mi manca il secondo, vedo se lo trovo o almeno qualcosa del regista in qualche vecchia registrazione del Fuori Orario di Ghezzi.sono del tutto d'accordo che da laggiù arrivano film che hanno uno sguardo "altro" e questo non può che arricchirci, farci pensare, colpirci, tutte cose buone, insomma.

    Rispondi
  14. Una bella lista di grandi film che sono senza dubbio tra i migliori dell'ultimo decennio. Ovviamente, come ha ben spiegato nelle premesse, oltre alla qualità, nella scelta, subentrano anche le emozioni che il film è riuscito a suscitare in noi.

    Rispondi
  15. Classifica occupata quasi al 50% da registi orientali (e di 4 film ne ho visto solo uno).In totale la raccapricciante quantità di film visti è 3."Il petroliere" è bellissimo, ma in una mia ipotetica top 10 non credo che lo avrei inserito.Il film di Tarantino, mah, mi piace un sacco, specialmente la seconda parte. Però curiosamente è uno dei suoi lavori che ho meno apprezzato (perchè ha fatto cose ben più rilevanti, come l'ultimo "BSG"). Sicuramente lo avrei tenuto fuori classifica.Ma come non ringraziarti per aver inserito il capolavoro di Miyazaki?Non solo il film più bello del decennio, ma fra i migliori di sempre.Grazie ;)PS: Unica obiezione, fatta anche a Chimy. Nessun film Pixar in classifica??Comunque, grande classifica.Un saluto.

    Rispondi
  16. O mamma, quel primo posto!

    QUEL primo posto!

    Un' ottima scelta davvero anche se al posto tuo mi sarei sicuramente trovato in difficoltà a scegliere tra Gozu, Ichi The Killer o Visitor Q ^__*

    MI chiedo infine quando anche a noi, povere creature mortali, ci verrà data la possibilità di vedere il film di Herzog!!!

    ^^

    Rispondi
  17. @noodles: Cloverfield come avrai capito mi ha profondamente segnato in termini di riflessioni che fa attraverso il linguaggio, cosa non da poco.Felice poi che per gli altri siamo in sintonia!@verdoux: su Cloverfield vale quanto detto a Noodles. Eastwood è uno dei grandi esclusi, assolutamente.@markx: grande Clint! 🙂 Di Tsukamoto devi recuparare il più possibile. Vital ha molto più senso se visto come punto di approdo di un percorso. Riguardo al cinema orientale, non posso che essere d'accordo con te!@luciano: a quando, una tua classifica? :)@al: Tarantino per me era irrinunciabile, e Kill Bill ha comunque segnato veramente gli anni duemila un po' in tutto. Miyazaki non poteva mancare, e quello è uno dei suoi grandi film.Sulla Pixar, alla prima "stesura" volevo metterne uno, ma dato che non sapevo esattamente quale (ma avrei messo sicuramente Wall-E), ho pensato di escluderla. Tanto c'è sempre poco bisogno di elogiare la Pixar! :)@weltall: pensa che quei film che dici sono quelli su cui ero indeciso, compreso Izo e Big Bang Love.Miike non c'è bisogno che lo vengo dire a te ma è il numero 1. :)Il film di Herzog dovrebbe uscire a novembre o ottobre, non fartelo scappare! :)Saluti.PPara 

    Rispondi
  18. frenzmag

     /  8 settembre 2010

    no dai Gozu no. no dai.

    Rispondi
  19. Le classifiche sono personali e non ci si può mettere bocca.Però se proprio devo dire la mia un Eastwood al posto di Cloverfield avrebbe reso la tua classifica perfetta (per me).Comunque ottimissima classifica: da vero intenditore!Valentina

    Rispondi
  20. Grazie Vale! Felicissimo che la mia classifica ti piaccia! :)Come dicevo Eastwood è un grande escluso, ma Cloverfield per un motivo e per l'altro è un film per me importantissimo!@frenzmag: Gozu sì! :)Saluti.Para

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: