Jim! Jarmusch!

In spasmodica attesa del nuovo The Limits of Control riproponiamo l’incipit di quel capolavoro di Ghost Dog

Il Codice del Samurai va cercato nella morte.
Si mediti quotidianamente sulla sua ineluttabilità.
Ogni giorno, quando nulla turba il nostro corpo e la nostra mente,
dobbiamo immaginarci squarciati da frecce, fucili, lance e spade.
Travolti da onde impetuose.
Avvolti dalle fiamme in un immenso rogo.
Folgorati da una saetta.
Scossi da un terremoto che non lascia scampo.
Precipitati in un dirupo senza fine.
Agonizzanti per una malattia,
o pronti al suicidio per la morte del nostro Signore.
E ogni giorno, immancabilmente, dobbiamo considerarci morti.
E’ questa l’essenza del codice del Samurai.

Annunci

Il ritorno dei grandi…

Prossimamente nelle nostre sale ritorneranno film di grandi registi da poco tornati a lavorare.
Il primo di questi sarà "The Limits of Control", nuovo lavoro di quel genio immenso nella foto, che sarà certamente il SuperHype 2009.
Nel cast di quest’opera molto misteriosa vi saranno Bill Murray, John Hurt, Tilda Swinton, Gael Garcia Bernal e il mitico Isaach De Bankolè più vari camei importanti. Iniziate pure a sbavare…
Il ritorno più atteso sarà però un altro, poichè di un grande regista di cui non si sentiva parlare da anni: quello di Alejandro Amenabar che, dopo il bellissimo "Mare dentro" di ben quattro anni fa, è tornato al lavoro con "Agora", un dramma storico che uscirà nel 2009.
Quest’estate, invece, i fan del cinema orientale d’animazione potranno tornare ad esultare per il nuovo film del maestro Hayao Miyazaki dal titolo "Ponyo on a Cliff". Noi naturalmente stiamo già esultando.
Infine, come ultimo titolo, so che non dovrei parlarne perchè non è un ritorno dato che Kim Ki-duk fa un film all’anno poichè non riesce proprio a stare lontano dalla sua arte, ma ha già finito di girare un nuovo film (fatto in poche settimane naturalmente) dal titolo "Bi-mong" (Sad Dreams), con il quale per la prima volta il genio coreano avrà a che fare una storia d’amore ambientata nel mondo dei sogni… ahi. Colpiti. Affondati.