Pirati dei Caraibi-Ai confini del mondo: terzo capitolo della fortunata saga di Verbinski…

Pirates3poster

Terzo e ultimo (chi ci crede davvero?) episodio della fortunata saga dei “Pirati dei carabi”.

Alla fine del secondo capitolo avevamo lasciato i nostri eroi, Will, Elizabeth e il redivivo capitan Barbossa, che stavano organizzando una missione per recuperare il capitan Jack Sparrow, finito “ai confini del mondo”.

Dopo l’incontro con Sao Feng, pirata di Singapore e new entry della serie (interpretato da Chow Yun Fat), la spedizione ha inizio: sembra che però nessuno abbia veramente a cuore la vita di Jack, ma che tutti vogliano fare il proprio interesse…

Verbinski realizza con “Pirati dei carabi-Ai confini del mondo” il film più ambizioso dei tre a causa di un intreccio estremo: nuovi personaggi, “altri” mondi, coalizione tra i pirati per sconfiggere le forze del male (o del bene?), ecc ecc…

La trama così complessa rende il film da una parte troppo confusionario, dall’altra gli dà un certo fascino differenziandolo molto dalla maggior parte dei film diretti principalmente ad un pubblico molto giovane, caratterizzati, invece, da storie abbastanza semplici.

I problemi di questo film, che lo rendono il meno riuscito della saga, sono comunque altri: innanzitutto è troppo lungo (così come, in parte, il secondo): 168 minuti, anche se la trama è come ho detto molto complessa, sono oggettivamente troppi e portano a numerosi cali di tensione; c’è troppa attenzione all’aspetto visivo (ben riuscito) e molto poca invece per i dialoghi, che, per quanto siano un aspetto minore all’interno del film, sono a tratti davvero brutti;  l’alto numero di personaggi (come in Spider-Man 3) invece di dare qualcosa in più, rispetto ai due precedenti, toglie spazio e fascino ai personaggi principali.

Diverse, comunque, le sequenze davvero notevoli, tra cui quella del “cambio di mondo”, il passaggio dal tramonto all’alba, scandito da un “raggio verde” sull’oceano.

Da ricordare inoltre il cameo di Keith Richards come padre di Jack Sparrow; un omaggio al cinema western con i contendenti del “duello” che si avvicinano gli uni agli altri sotto delle note che rimandano alle colonne sonore di Morricone per Sergio Leone; e dei divertenti siparietti tra i due capitani nemici, i sempre bravissimi Johnny Depp e Geoffrey Rush.

Chimy
Voto Chimy: 2,5 / 4

Annunci